Juniores Regionale (7^ giornata): Alatri – Città Monte San Giovanni Campano 2-1. Tabellino e cronaca.

ALATRI – CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO 2-1
ALATRI:  Di Bono, Baldassarre, Pannone, Boccardi, Ricciotti, Ailenei, Cippitelli, Sabellico, Todi, Bottini, Del Vescovo. A disposizione: Pazienza, Ruggiero, Dell’Uomo, Uberti, Panetta. Allenatore: Stefano Sarra.
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Montoni, Capogna (39’ pt Mizzoni), Stirpe (1’ st Fiorini (25’ st Odri), Castelli, Quattrociocchi (13’ st Bartolomucci), Ferraccioli, Carlesi, Mastrantoni (35’ st Cestra), De Vellis, Cialone, Cinelli. Allenatore: Davide Recine.
Arbitro: Matteo Colella di Frosinone.
Marcatori: 25’ pt Bottini (A), 42’ pt Todi, 35’ st Cinelli (M). 

Di nuovo battuta, la Juniores Regionale del Città Monte San Giovanni Campano non riesce a scrollarsi di dosso le paure dell’ultimo periodo. 
Ad Alatri, i giallo-azzurri vengono battuti per due reti ad una dopo aver giocato una gara dai due volti; primo tempo incolore, ripresa con più verve e pareggio sfiorato in diverse occasioni. Sabato prossimo nella sfida casalinga con il Città di Sonnino il successo non dovrà sfuggire ai monticiani vista la classifica deficitaria! La cronaca. I monticiani in avvio di gara creano e non sfruttano una buona occasione da gol con Castelli (12’) la cui conclusione ravvicinata trova la respinta provvidenziale del numero 1 Di Bono. Al 25’, sul corto rinvio di Montoni, Del Vescovo si invola sulla corsia di sinistra e dopo aver saltato in dribbling Stirpe pesca a centro area Bottini che realizza il gol del vantaggio alatrense. Al 33’, gran giocata di Cinelli che dopo aver saltato in dribbling tre avversari serve, per altruismo, Mastrantoni che cincischia al momento di battere a rete e la chance sfuma. Al 42’, da un calcio piazzato sbagliato dai monticiani si innesca il contropiede verde-rosa con Todi che realizza il gol del raddoppio. Squadre al riposo con l’Alatri avanti di due gol. Nella ripresa i monticiani tornano in campo più motivati. Al 6’, De Vellis, da solo davanti al portiere, calcia incredibilmente a fondo campo. Al 18’, Mizzoni calcia a botta sicura ma un super Di Bono si supera respingendo la sfera destinata in fondo al sacco. Tre minuti più tardi Sabellico colpisce il palo. Da qui in avanti è un monologo monticiano. Al 35’, la conclusione di Castelli viene respinta da Di Bono che nulla può sul tap-in successivo di Loreno Cinelli (nella foto) che riapre il match. Al 40’, Cestra ha sui piedi la palla del pareggio che non concretizza; sul prosieguo della manovra Cinelli va in gol ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Mister Davide Recine nel dopo gara ha spiegato: «Da salvare l’ottima reazione del secondo tempo ma non possiamo fallire così tanti gol davanti la porta avversaria. In questo campionato bisogna essere cinici e noi non lo siamo in questo momento. Sono convinto che presto miglioreremo tale aspetto ed i risultati ci premieranno».