La disamina di mister Promutico a fine stagione

Il quinto posto brucia ancora perché l’A.S.D. Città Monte San Giovanni Campano poteva e doveva fare meglio in campionato!
I giallo-azzurri dei presidenti Giovanni Mastrantoni e Sandro Sigismondi dopo l’ottimo girone di andata avevano fatto sognare tifosi e società, tant’è che il ritorno nel massimo campionato regionale sembrava alla portata. Poi una serie di situazioni negative hanno impedito quantomeno la conquista di un posto nei play off (secondo o terzo gradino del podio) ed il sipario sulla stagione 2017-2018 nel campionato di Promozione è calato lo scorso 6 maggio in casa del già retrocesso Arpino. Sul futuro ci soffermeremo in seguito, ora, con mister Maurizio Promutico (nella foto), ripercorriamo il campionato di Promozione da poco andato in archivio: «Personalmente considero la stagione 2017-2018 del Città Monte San Giovanni Campano positiva! Dico questo perché se teniamo conto dei tanti e seri infortuni con cui abbiamo dovuto fare i conti e dei numerosi errori arbitrali contro di noi di più non si poteva fare… Il rammarico è tanto per non aver centrato i play off ma gli avversari che ci siamo trovati di fronte erano di primissimo livello! L’obiettivo di inizio stagione era quello di disputare un campionato importante, non da vertice, poi strada facendo ci siamo resi conto di poter competere alla pari con tutti. Dopo lo straordinario girone di andata vissuto a ridosso della prima posizione, i presidenti Sigismondi e Mastrantoni si sono resi disponibili a potenziare la rosa nella finestra del mercato di riparazione, chiedendo esplicitamente calciatori di categoria superiore, ma chi di dovere non li ha ingaggiati! È un peccato perché in avvio del girone di ritorno, prima degli infortuni gravi accorsi a Macciocca, Iozzi, Terra, Di Folco e Veloccia, eravamo in corsa per un traguardo importante…». Quali sono stati secondo lei gli aspetti positivi e negativi di questa annata? «Gli aspetti positivi li legherei alla crescita dei ragazzi in età di lega ed al gruppo dei grandi che si è dimostrato sempre disponibile; ho ruotato la rosa dei giocatori nel migliore dei modi e tutti hanno avuto un minutaccio complessivo davvero rilevante. Di negativo c’è il mancato accesso ai play off ma senza cercare scuse ed alibi con la rosa al completo ora, sono certo, staremmo parlando di un’altra classifica. Il vero Monte, per chi c’era, lo abbiamo visto in casa del Sora; quella era la squadra che senza infortuni avrebbe conquistato l’Eccellenza o quantomeno i play off». Il futuro di mister Promutico quale sarà? «Ad oggi è difficile dirlo… Nei prossimi giorni parlerò con la società ed insieme decideremo cosa è meglio per entrambi. Da parte mia c’è la disponibilità a rimanere…». Sono diverse le squadre accostate al tecnico di Tecchiena in questi giorni; a breve conosceremo il suo futuro… 
Gianni Coratti (Ciociaria Oggi del 25-05-2018)