Monte in casa dell'Aurora Vodice Sabaudia per vincere...il mal di trasferta!

Da troppo tempo manca il successo fuori casa per il Città Monte San Giovanni Campano!
È esattamente dal lontano 30 settembre 2018 (un’eternità) che i giallo-azzurri tornano a casa senza vittorie e con prestazioni deludenti! Sotto quest’ultimo aspetto, segnali incoraggianti sono giunti dalla trasferta di Cervaro; il ko, immeritato, si è concretizzato dopo aver dominato in lungo ed in largo e pertanto è giunto il momento di raccogliere i frutti del duro lavoro settimanale in casa dell’Aurora Vodice Sabaudia. La compagine pontina, nel match di andata perse per tre reti a zero ma nonostante ciò e nonostante l’ultimo posto occupato in quel momento in classifica destò un’ottima impressione. Nel mercato di riparazione si è rinforzata con il chiaro intento di conservare la categoria e programmare per il futuro annate da protagonista. Il match di domani si presenta insidioso per i monticiani che dovranno fare i conti con un terreno di gioco reso pesante dalla pioggia e con alcune assenze che non stanno risparmiando i calciatori di mister Fabio Gerli (nella foto). Questi due aspetti non possono e non devono essere un alibi per una squadra costruita per primeggiare e che al momento si trova lontano dalla zona play off… Pensare ad una gara per volta, come ha ripetuto spesso mister Gerli dal suo arrivo, per poi fare un bilancio attento al termine della stagione. Con il tecnico giallo-azzurro siamo tornati sul roboante successo ottenuto domenica scorsa con il Real Cassino Colosseo. Mister, al cospetto dei cassinati avete creato e concretizzato molto; si può sempre migliorare ma è questo lo spirito che la squadra deve avere sempre in campo: «Sì, la mia squadra contro il Cassino ha espresso un buon gioco creando diverse palle gol... Questo aspetto ci deve convincere che abbiamo intrapreso un percorso di crescita mirato a migliorare sotto tutti i punti di vista ad iniziare dall’aspetto professionale sino ad arrivare a quello tecnico. La crescita, se vogliamo costruire qualcosa di importante, deve essere costante e continua». L’Aurora Vodice Sabaudia è una squadra molto scorbutica che dopo un avvio difficile ha trovato la giusta quadratura; che sfida si aspetta dai suoi giocatori e dagli avversari? «Sabaudua Vodice è una buonissima squadra che ho avuto modo di vedere in diverse occasioni quest’anno e devo riconoscere che sta pian piano risalendo la classifica. Ha conquistato punti contro Anitrella, Formia, Pontinia e laddove ha perso non ha mai sfigurato; mi viene in mente Ferentino ad esempio. Mi aspetto una gara maschia, che si giocherà su un campo molto pesante a causa della pioggia, cosa questa che farà emergere la fisicità». Ci arrivate con il morale alle stelle ma un po’ incerottati; nonostante quest’ultimo aspetto è fiducioso? «Stiamo lavorando moltissimo ed i ragazzi stanno fortificando la convinzione che possono giocarsela con tutti, a patto che sfoderino ogni domenica la prestazione. Abbiamo diverse situazioni da valutare che valuteremo assieme allo staff medico. Ad ogni buon fine, riservo la massima fiducia nei 16  ragazzi che calcheranno il terreno di gioco a prescindere se giocheranno 90 minuti o 5 minuti. A me interessa che ci sia il massimo dell’impegno e del sacrificio da parte di ognuno di loro». Fuori casa, finora, la stagione del Monte è risultata deludente; bisogna per forza di cose invertire la rotta... «Hai ragione, i dati dicono questo ma stiamo lavorando anche sotto l’aspetto mentale per cercare di invertire la tendenza negativa. Ma devo riconoscere che a Cervaro, ad esempio, pur perdendo, la squadra ha disputato una buona gara». Chi non farà parte della lista dei convocati? «Sono stati convocati tutti i ragazzi tranne Paolo Seppani ancora indisponibile e valuteremo prima della gara chi potrà essere a disposizione e chi no in base alle condizioni di salute…». Match affidato al signor Francesco D’Urso di Roma 1; primo assistente il signor Paolo Camilli di Roma 1; secondo assistente il signor Pietro Borrelli di Formia.