Monticiani alla ricerca del riscatto in casa del Real Cassino Colosseo

Nel terzo turno di andata del campionato di Promozione, girone D, il Città Monte San Giovanni Campano farà visita al Real Cassino Colosseo (ore 11:00). 
I due ko consecutivi, contro Anitrella ed Atletico Cervaro, dovranno essere cancellati con una prestazione convincente in casa di una delle squadre più in forma del momento. I cassinati domenica scorsa hanno rifilato ben quattro reti all’Anitrella in un match pieno di polemiche con gli ospiti che hanno puntato il dito sulla direzione di gara dell’arbitro. Ai monticiani il compito di invertire la rotta negativa, conquistando un risultato positivo a Cassino, rimettendosi in corsa per i piani alti della classifica. Non è questo il momento di guardare la graduatoria, bisognerà continuare a lavorare come in questo primo scorcio di stagione in quanto è risaputo che il lavoro prima o poi paga… I giocatori non hanno e non devono cercare alibi per questo avvio inaspettato ed il loro compito sarà quello di dare una sterzata per rimettersi in carreggiata. Dopo appena due giornate disputate non è il tempo di fare processi sommari ma si deve fare gruppo attorno a mister Ezio Castellucci (nella foto) per centrare gli obiettivi che la società si è prefissata.

In settimana, due dei calciatori sui quali si era puntato forte nel calcio mercato estivo, hanno deciso di interrompere il rapporto di lavoro con la società giallo-azzurra. Ci riferiamo all’attaccante Mattia Perrotti, che per motivi di lavoro non ha potuto tener fede agli impegni presi poco più di un mese fa, ed al centrocampista Federico Grillotti, accasatosi nella giornata di ieri nel Real Cassino Colosseo e domani affronterà da avversario i suoi ex compagni. Sulla partenza di Perrotti e Grillotti questo il pensiero di mister Castellucci: «Non pensavamo a pochi giorni dalla chiusura del calcio mercato di perdere due dei giocatori sui quali avevamo puntato molto in sede di campagna acquisti… Perrotti per problemi di lavoro non poteva allenarsi come si deve e non avrebbe potuto rendere in partita come tutti speravamo; è stato lui stesso a comunicarci l’impossibilità di continuare. Grillotti non era riuscito ad adattarsi alla nuova realtà e la società lo ha accontentato trasferendolo dove lui voleva! Andiamo avanti con i calciatori che abbiamo fiduciosi di poter invertire la rotta negativa di questo primo scorcio di stagione…». Mister, in settimana vi siete allenati con il solito spirito professionale decisi a fare bene a Cassino: «I ragazzi hanno dato il massimo in allenamento ma come abbiamo detto l’altro giorno parlando con il presidente Giovanni Mastrantoni, che ci ha fatto visita prima dell’allenamento, in questo momento il loro massimo è il minimo rispetto a ciò che possono fare. I giocatori stanno capendo il sistema di gioco; acquisendolo e facendolo proprio scenderanno in campo con le certezze necessarie per vincere le partite…». Sul match di Cassino cosa vuole dire? «Il Real Cassino Colosseo è reduce dalla bella vittoria contro l’Anitrella e sotto l’aspetto caratteriale e dell’agonismo credo sarà dura per entrambe le squadre… Da parte mia lavoro duramente in settimana per fornire i mezzi ai giocatori; in partita dovranno farne tesoro per conquistare quanto voluto…». Match affidato al signor Enrico Baratta di Ciampino; primo assistente il signor Stefano Pignalosa di Formia; secondo assistente il signor Pietro Borrelli di Formia…