Monticiani domani (ore 14:30) in campo a Piglio contro lo Scalambra Serrone: l'obiettivo è vincere!

Lo Scalambra Serrone andrà affrontato come se si trattasse di una sfida di alta classifica! 
Il Città Monte San Giovanni Campano, come dicevamo nei giorni scorsi, ha il calendario dalla propria parte ma affinché ciò si traduca in punti indispensabili per la classifica servirà scendere in campo con grande determinazione, senza dare nulla per scontato, senza guardare la classifica e decisi a puntare al risultato pieno! Se è vero che tra le due squadre ci sono ben 24 punti di differenza è altrettanto vero che domenica scorsa lo Scalambra Serrone ha imposto il pareggio (2-2) esterno alla Pro Calcio Lenola e nel mercato di gennaio si è rinforzata per provare a recuperare terreno in zona play out, ad oggi distante quattro punti!

I giallo-azzurri di mister Maurizio Promutico (nella foto) dovranno guardare in casa propria, scendendo in campo senza fare calcoli, affrontando la sfida come se si trattasse di uno spareggio promozione. Per rientrare in corsa per il primato, o quantomeno per i play off, i monticiani da qui a fine stagione dovranno provare a vincere più gare possibili in modo da non avere rimpianti. 

Contro il Terracina, squadra costruita per vincere e potenziata notevolmente nel mercato di riparazione, i giallo-azzurri hanno dato segni di vitalità e soprattutto nel primo tempo hanno tenuto in mano la gara andando vicini al gol in diverse circostanze. Nella ripresa hanno saputo contenere il ritorno degli uomini di Castellucci portando a casa un risultato di parità che ha lasciato complessivamente con l’amaro in bocca. In casa dello Scalambra Serrone (si giocherà a Piglio con inizio alle ore 14:30) mister Promutico dovrà fare a meno di Sementilli ed avrà il dubbio Grossi che scioglierà nell’immediato pre-gara. Due elementi importanti che in condizione fisica ottimale possono dare tanto alla causa giallo-azzurra. Per il resto tutti abili ed arruolati. Nello Scalambra Serrone mancheranno gli squalificati Daniele Borgia e Lorenzo Zocchi. 

A dirigere la sfida sarà il signor Adrian Lupinski di Albano Laziale, coadiuvato dai signori Paolo Cozzuto di Formia e Lorenzo D’Alessandris di Frosinone.