Monticiani in campo domattina per la sfida casalinga di Coppa Italia con l'Arce

Domani al “Montorli” di Boville Ernica il Città Monte San Giovanni Campano farà il suo esordio ufficiale nella stagione 2020-2021.
I giallo-azzurri di mister Angelo Bottoni (nella foto), neo-promossi in Eccellenza, affronteranno in gara unica, nel primo turno di Coppa Italia, l’Arce del presidente Alessandro Marrocco. Si giocherà a partire dalle ore 11:00, a porte chiuse, al “Montorli” di Boville Ernica, la “casa” monticiana per la stagione 2020-2021 in vista dei lavori che dovrebbero partire a breve al “San Marco”. Il terreno di gioco in erba sintetica potrebbe essere un valido alleato per i calciatori giallo-azzurri tenendo conto del tasso tecnico degli atleti di Monte; stesso dicasi per l’Arce di mister Mirabello che dispone di giocatori di qualità. In virtù di ciò ne dovrebbe scaturire una gara divertente che i tifosi non si potranno degustare vista la comunicazione del CRLazio (gare a porte chiuse fino al 6 ottobre 2020) in ottemperanza alle procedure riportate nella circolare n° 3 della LND e preso atto di quanto riportato sul DPCM del 7 agosto 2020. In attesa che tutto torni alla normalità è di buon auspicio vedere in campo due squadre dilettanti per un incontro ufficiale! Ricordiamo, in base al comunicato n° 22 del 03-08-2020 del CRLazio, che in caso di parità al termine dei novanta minuti regolamentari, per determinare il passaggio al secondo turno si passerà direttamente ai calci di rigore senza la disputa dei tempi supplementari. Una sfida da doppia (1-2) che Monte ed Arce proveranno a vincere per iniziare nel migliore dei modi la nuova annata calcistica. Mister Bottoni, messo da parte il calcio d’estate siamo giunti al momento delle gare che contano. Con l’Arce si tratta di una sfida da dentro o fuori; che match sarà? «Innanzitutto c’è in me ed in tutto l’ambiente il piacere e la gioia di tornare a giocare una gara ufficiale dopo oltre sei mesi. Sarà emozionante e anche un po’ strano, ma siamo felici di tornare a giocare… Il resto sarà il campo a stabilirlo ma da parte nostra ce la metteremo tutta per accedere al secondo turno di Coppa Italia». Che bilancio, parziale, possiamo fare del gruppo che ha a disposizione? «Non posso che essere soddisfatto dell’impegno messo in campo dai ragazzi… Durante la preparazione i carichi di lavoro sono stati davvero impegnativi e pertanto oggi non siamo ancora brillantissimi. Complessivamente posso dire che il bilancio è più che positivo!». L’Arce è un avversario giovane ma ben amalgamato; quali i punti di forza? «La squadra dell’Arce è ormai una realtà consolidata in Eccellenza mentre noi siamo una neo-promossa… Dispongono di ottimi elementi e sono completi in ogni singolo reparto. Avversario a parte sono convinto che ci faremo trovare pronti al primo appuntamento ufficiale della stagione». Poter giocare sul sintetico, per una squadra tecnica come la vostra, potrebbe essere un punto di forza rispetto alla terra battuta; è d'accordo? «Dal punto di vista affettivo dispiace molto non poter scendere in campo al “San Marco” ma quest’anno sapevamo che non avremmo giocato in casa nostra! Dobbiamo mettere sul rettangolo di gioco grande spirito di sacrificio, adattandoci ad ogni campo ed a qualsiasi superficie…». Ad arbitrare l’incontro sarà il signor Gianluca L’Erario di Formia; primo assistente il signor Gianluca Scipione di Formia; seconda assistente la signorina Eleonora Saccoccio di Formia…