Monticiani ospiti del Suio Terme Castelforte; si giocherà in campo neutro...

Il Città Monte San Giovanni Campano si presenterà in casa del Suio Terme Castelforte…forte dei cinque successi ottenuti negli ultimi sei impegni disputati.
Il match, che si giocherà a Sessa Aurunca, nell’impianto sportivo “Adelio D’Arcangelo” a partire dalle ore 11:00, vedrà i giallo-azzurri scendere in campo con qualche defezione di troppo ma con la fiducia nei propri mezzi. Vincere vorrebbe dire molto in termini di classifica e di morale tenendo conto che si giocheranno due scontri diretti di alta classifica ad Anitrella (con il Paliano) e a Monte San Biagio (con il Pontinia). I giallo-azzurri sono chiamati a portare a termine il proprio compito prima di guardare in casa altrui… Con mister Fabio Gerli (nella foto) ci siamo soffermati sugli aspetti salienti di questo scorcio di stagione. Mister, da quando è arrivato sta lavorando molto sotto l’aspetto tecnico e mentale ed i risultati sono evidenti; quali i segreti di questo cambio di rotta? «Non saprei di preciso, certo è che senza svilire troppo il mio modo di fare e di essere ho cercato di instaurare con i ragazzi un rapporto umano improntato sulla lealtà e sulla schiettezza, lavorando sodo e chiedendo loro la disponibilità necessaria per migliorare sotto tutti i punti di vista…». A Suio sarete attesi da un incontro che nasconde mille insidie; come pensa di affrontare il team pontino? «Il Suio Terme Castelforte è una squadra che conosco perché ho avuto modo di osservarla nel recente passato... Conosco molto bene mister Pernice ed il suo modo di giocare e la squadra è stata notevolmente potenziata nel mercato di riparazione con gli innesti di Pirolozzi  a centrocampo e di Venditti in porta. In casa la squadra si esprime al meglio avendo conquistato ben 19 dei 27 punti totali ed ha una buona capacità realizzativa. Si tratta di una squadra molto forte sotto l’aspetto agonistico, cosa che non deve farci trovare impreparati perché loro sono molto bravi nell’aggredire gli avversari». Ultimamente gli infortuni la stanno facendo da padrone; qual è la situazione dall’infermeria? «Effettivamente abbiamo avuto una serie di infortuni seri, di lunga durata, tutti concentrati nello stesso periodo, riguardanti elementi di spessore come Seppani, Pagnani e Iozzi che hanno un’importanza notevole nel nostro scacchiere tattico. Al momento dovrebbe tornare a disposizione il solo Faliero che oggi è sceso in campo con la Juniores…». Se a questi aggiungiamo gli squalificati viene fuori una squadra in emergenza; ma guai a fasciarsi la testa... «Durante l’arco di una stagione può accadere di dover affrontare partite in emergenza, fa parte del gioco. L’importante è che pur cambiando gli interpreti lo spartito venga eseguito allo stesso modo… Chi verrà chiamato in causa dovrà farsi trovare pronto, dando il massimo di ciò che ha assimilato in questo periodo di lavoro. Dobbiamo ragionare da squadra e nel momento di difficoltà tutti siamo chiamati a dare quel qualcosa in più». Match affidato al signor Giovanni Di Palma di Cassino; primo assistente il signor Angelo Calce di Cassino; secondo assistente il signor Claudio Abbatecola di Cassino…