Promozione (14^ giornata): Città Monte San Giovanni Campano – Hermada 3-1. Tabellino e cronaca

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – HERMADA 3-1
CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO:
Fiorini S., Cellupica, Florese, Iozzi (23’ pt Fiorini D.), Frezza, Di Folco, Bruni, Veloccia, Cirelli (26’ st Reali), Macciocca, Sili. A disposizione: Iannucci, Testa, Serapiglia, Lleshi, De Vellis, Ferraccioli, De Santis. Allenatore: Ezio Castellucci.
HERMADA: Masala, Trani (43’ st Cullhaj), Bove, Sepe (32’ st Piccione), Restaini, Di Cicco, Di Trocchio, Manauzzi (12’ st Tomassi), Venerelli, Mucciarelli, Vitiello (10’ st Zanisonà). A disposizione: Marchetti, Marconi, Palmieri, Allenatore: Fabrizio Pannozzi.
Arbitro: Michele Sgro di Albano Laziale.
Assistenti: Gian Marco Esposito di Formia e Gianluca Scipione di Formia.
Marcatori: 1’ pt Cirelli (M), 3’ pt Macciocca (M), 35’ st Piccione (H), 50’ st Macciocca (M).
Note: ammoniti: Cellupica (M), Florese (M) e Di Folco (M). Recupero: 2’ pt; 5’ st.

Successo di vitale importanza per il Città Monte San Giovanni Campano nel match casalingo con l’Hermada.
Il 3-1 conclusivo consente ai giallo-azzurri padroni di casa di guadagnare punti su tutte le formazioni che la precedono in classifica e di fatto, dando continuità ai risultati, si potrebbero aprire nuove ed interessanti prospettive per Macciocca e compagni. La prestazione complessiva va considerata in maniera positiva ma i cali di concentrazione, palesati soprattutto nella ripresa, vanno evitati o meglio ancora eliminati per non rischiare di compromettere gare di fatto chiuse. I tre punti sono stati portati a casa, e questo è l’aspetto più importante, ora per risalire la china servirà vincere con continuità. Il 2018 si chiuderà con due trasferte consecutive; domenica prossima a Terracina e a seguire in casa del Monte San Biagio per due banchi di prova da non sbagliare! La cronaca. Avvio da applausi da parte dei padroni di casa che trovano il gol del vantaggio dopo appena 13 secondi di gioco, con Cirelli che raccoglie il traversone di Florese dalla corsia di sinistra e batte l’incerto Masala. Il Monte non si accontenta, giustamente, ed al 3’ raddoppia. Corner di Iozzi e stacco vincente di Macciocca che consente ai padroni di casa di trovarsi sul doppio vantaggio dopo appena tre giri di lancette. I monticiani giocano sul velluto ed al 9’ è Veloccia ad andare vicino alla terza rete con un colpo di testa che finisce tra le mani di Masala. Al 27’, è Cirelli ad avere sui piedi la palla del tris che calcia al volo sopra la traversa dall’interno dell’area di rigore. Il team pontino si fa vedere dalle parti di Simone Fiorini al 29’, dagli sviluppi di un calcio piazzato, con il colpo di testa di Vitiello che termina a fondo campo. Dopo due minuti di recupero si chiude la prima frazione di gioco. Nella seconda parte di gara i monticiani tirano i remi in barca, consentendo agli ospiti di prendere coraggio sul terreno di gioco. Al 18’, un tocco di mano di Di Trocchio non viene ravvisato dal direttore di gara e lo stesso numero 7 ospite si presenta a tu per tu con Simone Fiorini calciando sull’esterno della rete. Un minuto dopo Macciocca chiama il portiere ospite alla deviazione in angolo. L’Hermada rientra in partita al 35’ con la combinazione Venerelli-Piccione che porta quest’ultimo a battere Simone Fiorini con la porta spalancata. Il due a uno crea il panico nella formazione di casa che per poco non subisce il pareggio al 46’ con la sfera che carambola sulla traversa dagli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Bove. A rimettere le cose a posto ci pensa bomber Loreto Macciocca (50’) (nella foto in alto) con un gran tiro di destro in diagonale che fa terminare la sfera all’incrocio dei pali. Da domani testa al Terracina per non rendere un fuoco di paglia il successo odierno…


Di seguito alcuni momenti del match odierno:

1.jpgI capitani delle due squadre, Iozzi e Mucciarelli, a centrocampo

2.jpg
L'attaccante Cirelli subito dopo il gol (da record) dell'1-0


4 Si festeggia il 3-1.jpg
L'esultanza dei giallo-azzurri dopo il gol del definitivo 3-1